a

Qualifica: Etna Rosso

Riconoscimento: Denominazione di Origine Controllata (11/08/1968)

Zona di Produzione: c/da Val Cerasa nel versante orientale dell'Etna nel Comune di Piedimonte Etneo

Altitudine: 750/800 mt. s.l.m.

Clima: di alta collina con notevoli sbalzi di temperatura tra giorno e notte

Terreno: sabbioso, vulcanico, ricco di minerali, a reazione sub acida

Vitigni: 80% Nerello Mascalese allevato ad alberello. Nella zona etnea esso è il vitigno principale. Ha grappolo grande, compatto, acino di media grandezza, buccia di colore blu chiaro, molto pruinosa, di sapore dolce, molto tannico. 20% Nerello Cappuccio allevato ad alberello. Si ignora quale sia il luogo di origine. Ha grappolo medio, corto, compatto. Acino medio, buccia di colore blu-nero, di sapore dolce, poco tannico.

Densità dell'impianto: 6000 piante per ettaro

Resa di uva/ha: 40 q.li

Età dei vigneti: 35 anni

Vinificazione: le uve raccolte dopo la metà di ottobre, vengono vinificate in rosso, tradizionalmente, con macerazione delle buccie per 10/15 giorni.

Fermentazione Malolattica: svolta in piccole botti di rovere francese da 225 litri.

Maturazione: 8/10 mesi in legno

Affinamento: in bottiglia per diversi mesi

 

a

 

CARATTERISTICHE ORGANOLETTICHE

 

Colore: rosso rubino carico

Odore: etereo, tipico, con note di vaniglia e di frutta rossa

Sapore: armonico, di frutta, giustamente tannico, di buona persistenza al gusto

Gradazione Alcolica: 14%

Temperatura di Servizio: 18/20 °C

Abbinamenti Gastronomici: si abbina con le carni rosse e i formaggi stagionati

Conservazione: bottiglia coricata in ambiente fresco a temperatura costante non superiore a 18°C

Durata: mantiene le sue caratteristiche organolettiche, diventando più austero e maturo, anche dopo anni di affinamento

a